Monastero di Bose   15/02/2024

Ricordati di me

Tracce di preghiera per la Quaresima - 2

Le preghiere di oggi attingono alla tradizione latina con Alberto Magno, e quella greca e bizantina con Gregorio di Nazianzo. Due preghiere rivolte a Cristo per essere sostenuti nella tentazione e custoditi dal male.

Le preghiere di oggi attingono a due tradizioni: la prima all’occidente latino, con Alberto Magno, domenicano tedesco, vescovo e dottore della chiesa vissuto nel 1200. Considerato il più grande filosofo e teologo tedesco, è stato un grande studioso anche di molte altre discipline, oltre che professore di Tommaso d’Aquino.
La seconda preghiera attinge, invece, alla tradizione greca e bizantina, con il padre della chiesa Gregorio di Nazianzo. Vissuto nel IV secolo, insieme a Gregorio di Nissa e a Basilio di Cesarea, suo grande amico, fu uno dei padri cappadoci.

Le due preghiere che proponiamo sono rivolte a Gesù Cristo per essere sostenuti nella tentazione e custoditi dal male.

Buon ascolto!


Preghiera nella tentazione

Signore Gesù Cristo, che con la tua grazia mi hai condotto al deserto della penitenza, proteggimi, perché non sia vinto dal tentatore.
La vanagloria non mi faccia perdere la condizione di figlio di Dio, non mi allontani dal rigore della penitenza.
Ma, con la tua parola di verità, muta per me in pane questi rigori della penitenza che il tentatore chiama pietre, e muta in pietre i godimenti che chiama pane.
Egli non mi ponga sul pinnacolo del tempio facendomi stimare me stesso migliore degli altri.
Non mi getti a terra con una falsa umiltà, e io non tenti il mio Signore suscitando un’occasione per peccare, esaurendo le mie forze fisiche con sconsiderate penitenze, o esponendomi a qualche pericolo.
Non mi trasporti sulla montagna dell’ambizione; e, sotto la spinta della cupidigia, non lo adori piegando davanti a lui le ginocchia del mio cuore, della mia volontà e della mia intelligenza.
Scaccia lontano da me tutto ciò che ti si oppone, affinché ti adori, mio Signore, e non serva altri all’infuori di te.
Il tentatore lasci la presa, i tuoi angeli si facciano a me prossimi per custodirmi dal male e mi assistano nella pratica del bene.

(Alberto Magno, Sermone per la prima domenica di quaresima)


Supplica a Cristo

O re, possa io non dimenticarmi di te,
come neppure tu di me,
tu che sei oggetto, o re,
di meditazione dei sapienti e triplice luce;
ché non accada che il nemico, passando inosservato,
mi trascini con sé nei recessi dell’Ade
e alle amare porte delle tenebre.
È infatti funesto,
e prepara insidie per i tuoi amici.
Ma riuscirò certamente a sfuggirgli,
se tu ti ricordi di me
e sempre rendi serrati i miei discorsi e pensieri.

(Gregorio di Nazianzo, Poesie II,1,62)


Le preghiere che hai ascoltato, e che ascolterai ogni venerdì di Quaresima, sono tratte dal libro: Vieni sulla nostra strada. Preghiere a Cristo (2010).

A venerdì prossimo!


Ascolta le tracce precedenti:

I volumi
Un’inedita raccolta di preghiere rivolte a Gesù Cristo, provenienti da tutte le tradizioni ecclesiali e da ogni epoca, per alimentare la nostra vita spirituale. La scelta comprende sia preghiere liturgiche sia invocazioni libere, che ricoprono i principali movimenti della preghiera, dalla lode alla supplica.
I testi qui presentati sono innanzitutto preghiere, parole rivolte a Cristo e alcune poesie su di lui, raccolte nell’ultimo capitolo.

A cura di Matthias Wirz
2010, 344 pp.

Formati

  • Libro
    € 22,00  € 20,90

A cura di Matthias Wirz
2010, 344 pp.

Formati

  • Libro
    € 22,00  € 20,90