• Libro
  • Libro
    Edizione cartacea
    ISBN: 9788882270667
    1999, 129 pp.
    € 10,00  € 9,50
    Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello

Convinto che l’ebraismo sia essenzialmente un cammino di libertà, che si dispiega e si realizza nella responsabilità verso Dio e verso gli uomini, Abraham Joshua Heschel ci conduce attraverso le pagine totalmente inedite di quest’opera negli intimi recessi in cui si radica la vera libertà dell’uomo.

Affrontando temi quali il fine della religione, la vita interiore, la preghiera personale e liturgica, l’autore ci invita a “scavare a fatica momenti di intellezione nelle tenebrose catacombe della routine quotidiana”, fino a far emergere il canto della libertà racchiuso nelle nostre esistenze e nel mistero di ogni realtà creata. Un canto di cui la nostra epoca ha molto più bisogno di quanto non sappia immaginare.

Indice
  • La teologia del profondo
  • La religione in una società libera
  • Idoli nei templi
  • La preghiera come disciplina
  • La vocazione del cantore
Autore

Abraham Joshua Heschel
Abraham Joshua Heschel (1907-1972) è considerato uno dei massimi pensatori ebraici di questo secolo. Nato in una famiglia di chassidim, nel 1940 dovette emigrare negli Stati Uniti, dove fu docente di etica e mistica ebraica dal 1945 fino alla morte.