• Libro
  • Libro
    Edizione cartacea
    ISBN 9788882271626
    2004, 424 pp.
    € 23,00  € 21,85
    Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello

Il concilio della chiesa ortodossa russa, celebrato a Mosca tra il 1917 e il 1918 con la partecipazione di tutte le componenti ecclesiali, fu “uno degli eventi più importanti della chiesa russa nel XX secolo”, come si è espresso il patriarca di Mosca Aleksij II nel messaggio all’XI Convegno ecumenico internazionale di Bose, di cui il presente volume raccoglie gli atti.

Vero e proprio “spartiacque epocale” tra il crollo dello zarismo e l’epoca delle persecuzioni, il concilio di Mosca rappresenta un momento di sintesi della tradizione, una fonte d’ispirazione per le chiese nella ricerca di vie nuove di dialogo e di risposte comuni alle sfide del mondo contemporaneo.

I migliori specialisti ci offrono qui la presentazione, basata su documenti d’archivio, del ricco e incompiuto dibattito conciliare, la storia della ricezione del concilio e una riflessione teologica a più voci sulla conciliarità quale può essere vissuta oggi nelle chiese.

Autore

Ilarion Alfeev
Ilarion Alfeev (Mosca 1966), già vescovo di Vienna e Austria per i russi ortodossi, ora metropolita di Volokolamsk e presidente del Dipartimento per le relazioni esterne del Patriarcato di Mosca. Esperto di patristica, ha conseguito il dottorato in filosofia presso l’Oxford university e in teologia all’Institut Saint Serge di Parigi; stimato ...