• Libro
  • Libro
    Edizione cartacea
    ISBN: 9788882274504
    2015, 150 pp.
    € 15,00  € 14,25
    Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello

La sapienza ebraica da sempre è fonte di riflessioni che interpellano profeticamente l’oggi in cui viviamo.
Partendo dalla terra di Israele, la parola che risuona in queste pagine interroga la nostra società, le regressioni violente che la minacciano, la crisi di valori che rende incapaci di accogliere l’altro, di riconciliarsi con i nemici, di farsi attenti al grido dei più poveri.

L’autore qui rivisita alcuni temi portanti della spiritualità ebraico-cristiana e tocca questioni che l’Israele credente ancora si pone guardando al resto dell’umanità, nel rapporto con le altre religioni.

  • Leggi le prime pagine Leggi le prime pagine Leggi le prime pagine
Autore

Moshe Greenberg
Moshe Greenberg (Philadelphia 1928-Gerusalemme 2010), rabbino, si è specializzato in orientalistica all’Università di Pennsylvania, dove ha insegnato prima Bibbia e letteratura rabbinica, poi ebraico e lingue semitiche. Nel 1970 ha fatto la sua ‘alijah, diventando professore di studi biblici all’Università ebraica di Gerusalemme. Le sue competenze, biblico-orientalistica e rabbinica, creano una sintesi “teologica” molto personale, sia per equilibrio scientifico che per apertura spirituale.