• Libro
  • Libro
    Edizione cartacea
    ISBN: 9788882275631
    2020, 184 pp.
    € 18,00  € 17,10
    Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello

Quello che qui viene tradotto è il testo quasi integrale del più antico e autorevole commento rabbinico all’Esodo, noto come Mekhilta, nella versione attribuita a Rabbi Shim‘on bar Jochaj, il più radicale dei discepoli di Rabbi ‘Aqiva e colui che diventerà il principale ispiratore della mistica ebraica, al punto da essere considerato l’autore anche dello Zohar.
Sulla Mekhilta si è basata tutta la tradizione esegetica successiva, compresi i commentatori medievali.

In quest’opera a più mani, frutto della discussione che ha occupato almeno quattro generazioni di rabbini, possiamo ritrovare i frutti di una ricerca appassionata del senso delle Scritture che non di rado raggiunge risultati di grande valore teologico e offre numerosi spunti per una lettura semplice e feconda del testo biblico.

  • Leggi le prime pagine Leggi le prime pagine Leggi le prime pagine
Autore

Rabbi Shim‘on bar Jochaj
Rabbi Shim’on bar Jochaj (Galilea, Israele, dopo il 70-160 d.C.) è considerato il più radicale dei discepoli di Rabbi ‘Aqiva. A lui si attribuisce tradizionalmente lo Zohar ("Lo Splendore"), il capolavoro del misticismo ebraico che sembra però essere stato effettivamente messo per iscritto solo verso il XIII secolo.