• Libro
  • Libro
    Edizione cartacea
    ISBN: 9788885227330
    1992, 263 pp.
    € 0,00
    Esaurito Esaurito Esaurito

Documento umano di eccezionale valore, questo diario di Dag HammarskjöldSegretario generale dell’Onu, Premio Nobel per la Pace, perito in un incidente aereo in Congo nel 1961 – ci guida all’interno di un cuore e di una mente a prima vista indecifrabili: nell’alternarsi di prosa e poesia emerge la statura di un uomo di grande solitudine ma capace di intensa comunione. La carica di profonda umanità che permea queste pagine si nutre di tradizioni culturali estremamente ricche e diversificate: dalla Bibbia a Meister Eckhart, dall’Imitazione di Cristo a Eliot e Ibsen affiora la qualità della persona che ha saputo conservare la propria dimensione interiore anche nel pieno della gestione del potere.

Autore

Dag Hammarskjöld
Dag Hammarskjöld (Jönköping 1905 − Ndola 1961), diplomatico svedese, è stato per due mandati segretario generale dell’Onu, dall’aprile 1953 alla sua morte in un oscuro incidente aereo nel pieno della crisi congolese. Premio Nobel per la pace alla memoria nel 1961, "in segno di gratitudine per tutto quello che ha fatto, per tutto quello che ha ottenuto, per l’ideale per il quale ha combattuto: creare pace e magnanimità tra le nazioni e gli uomini".