• Libro
  • Libro
    Edizione cartacea
    ISBN: 9788885227644
    1995, 241 pp.
    € 15,50  € 14,73
    Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello

Memoria dell’agire di Dio nella storia e fedeltà alla terra nell’attesa della venuta del Signore: con questa duplice tensione, così cara a Dietrich Bonhoeffer – il teologo e pastore della Chiesa confessante tedesca impiccato cinquant’anni or sono su ordine di Hitler – sono qui raccolti alcuni testi inediti in italiano: una sorta di antologia ad uso quotidiano che proprio nella sua frammentarietà consente cammini impensabili a opere più organiche. Trovano così spazio testi estremamente preziosi nella loro varietà: riflessioni e approfondimenti dettati da circostanze storiche e personali particolari; pagine lasciate come in sospeso, provocatrici di domande cui solo il lettore può rispondere; brani che possono svelare, dietro un’apparente contraddizione, una lettura complementare; pensieri che sembrano scritti per chiarirne, se non per correggerne, altri. Tutto questo dà vita a pagine vicine a ogni uomo che si interroga, ricerca, ascolta, agisce (dalla “Prefazione” di Enzo Bianchi).

Autore

Dietrich Bonhoeffer
Dietrich Bonhoeffer (Breslavia 1906-Flossenbürg 1945), pastore e teologo luterano, impiccato per aver partecipato alla congiura contro Hitler, è considerato uno dei pensatori più fecondi del XX secolo per la sua ricerca del senso della fede cristiana e per l’autenticità della testimonianza resa a Cristo in mezzo ai fratelli.